H Nuoto

Lorenzo Mora solca l'acqua. ©coolswimmeeting

Prossimo record al Cool Swim Meeting di Merano

Sabato si è svolta a Merano la seconda giornata del Cool Swim Meeting. Alcuni dei migliori nuotatori del mondo si sono tuffati nelle acque altoatesine e hanno offerto prestazioni di alto livello.

Un anno fa i partecipanti gemevano sotto il caldo. Sabato all'ottava edizione del Cool Swim Meeting le temperature erano insolitamente fresche per giugno, ma non pioveva. Il campione europeo in vasca corta Lorenzo Mora non si è lasciato disturbare. Sabato ha stabilito il secondo record del meeting sulla sua corsa da parata sui 8 m dorso in 200:2.02,32 minuti, dopo che venerdì aveva già vinto i 50 m dorso con il nuovo miglior tempo di Merano. Domenica (a partire dalle ore 9.30) al Lido di Merano è in programma la terza e ultima giornata di gara.


Sabato ha fatto la sua prima apparizione Thomas Ceccon. Ha saltato i 200 m dorso e i 100 m stile libero e ha gareggiato solo nei 200 m stile libero. In 1.54,39:1.49,50 ha concluso in campo battuto. Giovanni Caserta ha vinto la gara in 0,55:100, mancando di 100 secondi il record del meeting di tre anni fa di Ceccon. "È stato difficile con queste condizioni atmosferiche, ma posso comunque essere soddisfatto del mio tempo", ha detto Caserta. Ceccon ha detto: “È un peccato, ma ricomincerò domani”. Il primatista mondiale dei 100 dorso è iscritto in tre gare (200 dorso, XNUMX delfino e XNUMX misti individuali).

Thomas Ceccon si prepara per le Olimpiadi di Merano. ©coolswimmeeting


Il clou del sabato sono stati i 200 metri dorso maschili. Lorenzo Mora, campione europeo nella piscina 25 metri, non ha avuto avversari. Voleva il record dell'evento di Alberto Razzetti (2.04,33:2.02,32) e lo ha battuto di oltre due secondi arrivando a 25:XNUMX. "Le temperature erano come quelle della montagna, se le condizioni fossero state ottime avrei fatto un tempo molto migliore", ha detto Mora, che domenica sarà in viaggio verso Roma. Il prossimo fine settimana vuole assicurarsi un biglietto olimpico al meeting del Sette Colli. A Merano il XNUMXenne ha dimostrato di essere in forma.

Dopo aver vinto venerdì i 100 rana, Lisa Angiolini oggi ha vinto anche i 50 rana. Come l'anno precedente, la vice campionessa europea ha relegato l'idolo locale Viviane Graif del SC Merano al secondo posto in 31,77 secondi. Graif ha fatto sì che le persone si sedessero e se ne accorgessero con un 32,46. Alex Sabattani (FIN Emilia-Romagna) ha vinto i 100 m rana maschili in 28,92.

Giada ALzetta ho vinto il titolo successivo. © coolswimmeeting


Al termine della seconda giornata di gare, in programma c'erano i 100 m stile libero. Per le donne non si è lasciata sfuggire l'occasione Sabrina Weger della SSV Bozen. Dopo i 50 metri di venerdì è arrivata prima anche sul doppio della distanza in 56,97. In campo maschile, attesissimo duello a tre tra Manuel Frigo, Giovanni Carraro e Leonardo Deplano, i tre atleti della Nazionale. Frigo ha chiuso in 49,28 davanti a Carraro (49,89) e Deplano (49,99).

I 200 stile libero femminili sono andati ad Alice Guarnieri in 2.04,75:50. I 28,15 metri Delfin sono stati vinti da Alice Groppo (24,31) ed Elia Codardini, che nonostante le condizioni inospitali ha staccato di soli 24 centesimi il record della manifestazione in 200. Dopo la vittoria di venerdì nei 400 delfino, Giada Alzetta ha vinto oggi anche i 4.49,53 misti individuali in 4.27,66:200. La vittoria maschile su questo percorso è andata alla Toscana. Matteo Vasarri è stato imbattibile in 2.19.30:16.51,45. Sofia Sartori ha vinto i 15.30,09 dorso in 1500:XNUMX:XNUMX. Letizia Gioffredi (XNUMX) e Tommaso Griffante (XNUMX) sono i vincitori dei XNUMX m stile libero.

Commenti (0)

Completa le informazioni del tuo profilo per scrivere commenti.
Modifica profilo

Si deve fare loginper utilizzare la funzione commento.

© 2024 First Avenue GmbH