h Nordamerica

Damian Clara con la maglia degli Anaheim Ducks. ©Media sociali

Damian Clara: La NHL si terrà già quest'anno?

Lunedì gli Anaheim Ducks hanno annunciato che Damian Clara aveva firmato un contratto triennale. Quali sono le possibilità che il 19enne giochi nel miglior campionato del mondo la prossima stagione? Un'analisi.

L'anno scorso Damian Clara è stato il primo giocatore di hockey su ghiaccio dell'Alto Adige ad essere scelto nel draft della NHL. Gli Anaheim Ducks si sono assicurati i diritti sull'altoatesino con la 60esima scelta. Dopo una stagione eccezionale con il club svedese di seconda divisione Brynäs IF, i californiani hanno premiato il 19enne con un cosiddetto contratto entry-level (ELC), della durata di tre anni. Tuttavia, questo contratto inizia solo quando inizia a giocare nell'organizzazione dei Ducks.


La grande domanda è: sarà così anche la prossima stagione? Al momento tutto indica che Clara rimarrà in Svezia e formerà la coppia di portieri con Max Lagace nel top team Färjestad BK. Lo riferiscono sia i media svedesi che quelli nordamericani. Ci sono due ragioni principali per questo.

Senza fretta

Da un lato, i Ducks e la squadra agricola dell'AHL San Diego Gulls (dove è in carica l'ex allenatore del Red Bull Salisburgo Matt McIlvane) hanno sette portieri sotto contratto. I più noti sono il 30enne John Gibson e il 23enne Lukas Dostal, diventato campione del mondo con la Repubblica Ceca poche settimane fa. Data questa profondità, il trasferimento di Clara a San Diego o ad Anaheim è improbabile, anche se uno scambio di Gibson è stato un argomento ricorrente negli ultimi tempi.

Damian Clara ha firmato un contratto con gli Anaheim Ducks. ©Media sociali


Ciò che va contro un impegno in Nord America è anche il percorso che le squadre NHL di solito intraprendono con i giovani portieri. Dostal, ad esempio, è stato redatto al numero 2018 nel 85. Il ceco ha poi giocato due stagioni e mezza nel massimo campionato finlandese prima di essere mandato a San Diego. Non ha fatto il suo debutto con i Ducks fino al 2022, quasi quattro anni dopo il draft. C'è da aspettarsi che anche Clara sarà costruita con cura e farà il salto oltre l'oceano solo tra uno o due anni. Innanzitutto l'altoatesino vuole e deve mettersi alla prova nel miglior campionato d'Europa, la SHL.

Commenti (0)

Completa le informazioni del tuo profilo per scrivere commenti.
Modifica profilo

Si deve fare loginper utilizzare la funzione commento.

© 2024 First Avenue GmbH