h Germania

Aleandro Angaran è un talento promettente. ©Media sociali

Lo zio è una leggenda dello sci: l'italiano si trasferisce al Demetz Club

È finalmente iniziato il periodo di trasferimento nei campionati europei di hockey su ghiaccio. Recentemente, i neo-campioni DEL2 di Ratisbona, dove si guadagna da vivere l'altoatesino Patrick Demetz, hanno annunciato un acquisto interessante.

Nonostante il titolo iridato, il futuro di Patrick Demetz all'Eisbären Regensburg è incerto. Il 23enne di Wolkenstein prima si godrà le vacanze e poi dialogherà con la società, ha rivelato nell'intervista con SportNews. Se tornasse al club bavarese, incontrerebbe un connazionale. Come annunciato lunedì dall'Eisbären, Aleandro Angaran andrà a caccia di gol per i campioni DEL2 in futuro.


Il ventenne di Cortina d'Ampezzo, nato a San Candido, è un personaggio molto interessante. L'attaccante si è allenato al Cortina e al Pieve di Cadore, ma all'età di 20 anni si è trasferito al Ratisbona. Da allora, Angaran ha attraversato tutte le categorie giovanili con l'Eisbären. La scorsa stagione è diventato addirittura il secondo miglior marcatore del campionato giovanile DNL con 14 punti in 53 partite prima di dover saltare i playoff a causa di un infortunio. Nonostante questi numeri impressionanti, l’ampezzano non ha preso parte ai Mondiali U33 di Bled. Probabilmente per non perdere il suo status di giocatore U20.

Promessa per il futuro

Angaran proviene da una vera famiglia di atleti. Suo zio è l'ex stella dello sci Kristian Ghedina, mentre suo nonno sarebbe stato presidente del club AlpsHL Cortina. Come Tommy Purdeller, Alessandro Segafredo e Tommaso De Luca, Angaran appartiene alla forte annata 2004. A Ratisbona Angaran, che ha anche un passaporto tedesco, riceve un cosiddetto accordo di finanziamento.

"Il suo talento e la sua grande passione per l'hockey su ghiaccio lo hanno portato a questo importante passo nella carriera", ha affermato l'amministratore delegato dell'Eisbären Christian Sommerer. “Siamo molto lieti di poter fornire ad Aleandro, un giocatore della nostra squadra giovanile, un contratto di sviluppo e non vediamo l’ora che possa crescere ulteriormente qui all’Eisbären”.

Commenti (0)

Completa le informazioni del tuo profilo per scrivere commenti.
Modifica profilo

Si deve fare loginper utilizzare la funzione commento.

© 2024 First Avenue GmbH